5 soluzioni per il benessere e la salute dei capelli

salute capelli

5 soluzioni per il benessere e la salute dei capelli

salute capelli

Durante l’estate si riaculizzano alcuni problemi legati ai capelli ed alla cute… scopri come risolverli

 

 1) CAPELLI SECCHI: RENDILI LUMINOSI

I capelli secchi possono essere il risultato di squilibri interni o esterni all’organismo, anche se molto spesso prevalgono le cause di natura ambientale. I maggiori responsabili di questo problema, possono essere: l’uso eccessivo del phon, prodotti non adatti o troppo aggressivi e agenti esterni come il sole, il vento, l’acqua salata o il cloro. In questo caso la cosa da fare è usare prodotti nutritivi specifici per i capelli secchi, e durante il lavaggio, fare un massaggio rinvigorente al cuoio capelluto per favorire la circolazione e distribuire il sebo. Termina con una maschera intensiva da tenere in posa per almeno 10 minuti. Per un taglio ottimale, ricorda che il capello a lunghezza medio-corta consente di mantenere una certa eleganza e una flessibilità notevole. Usa uno shampoo e una crema per aggiungere idratazione durante il lavaggio e per rendere i capelli più facilmente acconciabili e morbidi.

2) CAPELLI GRASSI: RENDILI VAPOROSI
Quello dei capelli grassi è un problema piuttosto diffuso. Se i capelli sono grassi significa che le ghiandole sebacee del cuoio capelluto producono troppo sebo. La soluzione sta nel lavarli frequentemente con uno shampoo specifico e delicato, inoltre cerca sempre di evitare di lavarli con l’acqua troppo calda e limita l’uso del phon. E’ consigliabile utilizzare il phon a bassa temperatura, l’aria calda stimola la produzione di sebo acuendo il problema. I dietologi inoltre consigliano di evitare cibi fritti e troppo elaborati e prediligere frutta fresca e verdura. Se vuoi un look davvero ricco di charme, asciuga bene i capelli con il diffusori con l’aiuto di una mousse volumizzante, poi dividili in sezioni e spruzza uno spray a protezione termica prima di utilizzare il ferro, infine lucidali con un prodotto per il finish. Infine, se, oltre ai capelli grassi, compaiono segni come pelle untuosa e acne, è buona regola rivolgersi al dermatologo, per accertarsi che alla base del problema non ci siano alterazioni ormonali.

 

3) CAPELLI SOTTILI: RENDILI VOLUMINOSI
I capelli sottili risultano delicati perchè il diametro della corteccia è fino a quattro volte inferiore rispetto a quello di un normale capello, per questo si spezzano e possono cadere con più facilità. Sono, inoltre, difficili da manipolare e richiedono cure appropriate. Questo tipo di capelli ha bisogno di prodotti specifici, con proprietà ristrutturanti e avvolgenti, per ispessire le lunghezze. Shampoo, balsamo e maschere devono contenere principi attivi energizzanti e vitalizzanti per tonificare il capello alla radice, e avere una texture leggera, per donare volume senza appesantire. Lavali spesso con uno shampoo delicato e poi applica un balsamo senza risciacquo. Anche tingerli è un modo per farli apparire pià spessi, perchè le colorazioni ne gonfiano il fusto. Se hai i capelli biondi crea dei contrasti di colore con ciocche di un bruno intenso. Inoltre se vuoi dare più volume ai tuoi capelli prova dei prodotti specifici cercando però di evitare quelli che contengono silicone o cere. Infine, scegli un taglio scalato per dare l’illusione di un maggior corpo.

4) CAPELLI MISTI: RENDILI PERFETTI
I capelli misti sono grassi alle radici e secchi alle punte. Questo tipo di capigliatura, la più diffusa in realtà, non richiede l’intervento di molti prodotti in più rispetto agli altri tipi di capelli: scegli uno shampoo specifico seboreggiatore e un ristrutturante nutritivo da applicare solo sulla lunghezza e sulle punte. Se sei in cerca di un nuovo look, puoi provare accostamenti strategici di colore. Il colore può dare corpo e volume alla capigliatura, dal momento che aggiunge sostanze sui capelli. Inoltre, sfumature poste con cura sulla capigliatura riflettono la uce e fanno apparire i capelli più voluminosi di quello che in realtà sono. E’ meglio chiedere un taglio scalato, non solo alle punte, ma anche a metà lunghezza: le ciocche corte sono più leggere e voluminose, restano in piega meglio e hanno bisogno di un asciugatura rapida e meno aggressiva.

5) DISTURBI DELLA CUTE: FORFORA E PSORIASI
La forfora non deve essere confusa con la secchezza della cute; non si cura del tutto ma si può tenere sotto controllo, e può essere dovuta da vari motivi come una dieta povera di principi nutritivi, uno stile di vita stressante, la cattiva circolazione, l’uso di prodotti troppo aggressivi o un insufficiente risciacquo dopo lo shampoo. Lava i capelli frequentemente con uno shampoo delicato contro la forfora, e risciacqua sempre con cura. In caso di psoriasi invece è bene consultare un esperto, perchè chi ne soffre ha la pelle del cuoio capelluto che si ogni 28 giorni anzichè ogni 48. Usa uno shampoo delicato e nutriente, massaggia con cura e non troppo rapidamente la cute, risciacqua accuratamente. La psoriasi è legata alla dieta, modificandola si potrà quindi frenare il disturbo; sono da evitare gli alcoloci, i latticini, i grassi animali e le spezie. I cibi “sì” sono quelli che contengono acidi grassi Omega-3, presenti soprattutto in alcuni tipi di pesce, e la vitamina D.

ARTICOLI RACCOMANDATI