Capelli morbidi e luminosi: 5 trucchi DA SEGUIRE

Capelli morbidi e luminosi

Capelli morbidi e luminosi: 5 trucchi DA SEGUIRE

Dopo l’estate i vostri capelli appaiono spenti e stressati? Risvegliate la loro luminosità naturale con i nostri preziosi consigli “fai-da-te” per ottenere dei capelli morbidi e luminosi!

1 – il nutrimento…

in modo naturale

Un trucco bomba per avere capelli lucenti è usare l’olio di ricino, che ha proprietà rinforzanti e dà lucentezza; in commercio se ne trovano diversi, soprattutto nelle erboristerie. Due o tre cucchiai di aceto di mele nell’ultimo risciacquo, invece, fanno diventare i capelli lucidi e li rendono estremamente facili da pettinare e sono utili anche per combattere le doppie punte e i capelli che si spezzano. Fare una maschera di olio di oliva ai capelli la sera prima di andare a letto li nutre in profondità, lasciandola agire tutta la notte, se invece la si vuole fare di giorno bisogna tenere la maschera almeno 2-3 ore; al mattino, dopo la maschera all’olio di oliva, pettinare bene i capelli, procedere quindi con lo shampoo e con il balsamo.

2 – il risciacquo…

che esalta la luminosità

In Cina e Giappone, è uso comune aggiungere un cucchiaio di olio di rosmarino ad una tazza di tè verde e usarlo come ultimo risciacquo per avere capelli lucidi e forti. Da non sottovalutare mai i rischi nascosti dietro un banale risciacquo. I rubinetti, infatti, non solo quelli delle città, erogano “acqua dura” che, alterando il ph naturale dei capelli (leggermente acido), li rende opachi e sensibili. Gli esperti consigliano un ultimo risciacquo con acqua minerale. La temperatura deve essere più bassa possibile (senza rischiare un raffreddore!), perché quella calda dissolve maggiormente il sebo (che dà protezione e lucentezza), irrita la pelle e apre le cuticole. Passaggi alternati di acqua fredda e calda aumentano la circolazione del cuoio capelluto portando maggior nutrimento ai bulbi.

3 – la gestualità…

per capelli sempre sani 

Non pettinate i capelli quando li lavate nella vasca a testa in giù, perché sarebbe come togliere le squame da un pesce (nel nostro caso le squame sono le cuticole del fusto del capello!). Quindi pettinatevi solo se siete in posizione eretta e molto delicatamente con un pettine in fibra di carbonio (che durano in eterno e non elettrizzano i capelli) a denti larghi. I massaggi al cuoio capelluto aiutano a rinforzare le radici e a lucidare le punte. Purché tutto, gestualità compresa, venga effettuato con dolcezza. Strofinamenti e strizzate sulla lunghezza non fanno altro che accentuare la fragilità. Anche perché la debolezza in caso di capelli bagnati si accentua. Sono meno elastici, quindi tendono a spezzarsi. 

4 – le maschere…

che rinforzano

Lo shampoo adeguato va sempre seguito da un balsamo riparatore o, nei casi di fragilità acuta, da una maschera, che non hanno solo valenze cosmetiche, ma possono molto di più: avvolgendo il capello in una guaina, lo proteggono non solo dalle aggressioni di natura ambientale (smog, luce), ma anche da tinture ravvicinate, asciugature e spazzolate troppo energiche e lo lucidano. Fra le formulazioni più efficaci, sono da considerare tutti quei balsami versione fluido o siero che non richiedono risciacquo, da vaporizzare o da distribuire sulle lunghezze per mantenerle sane e luminose. Sul fronte maschere, creme e impacchi, due le raccomandazioni: tamponare bene i capelli per eliminare l’acqua in eccesso e rispettare sempre i tempi di posa.

5 – l’asciugatura…

per non stressare i capelli

Anche l’asciugatura richiede maniere dolci: è il phon il primo responsabile di rotture del fusto e diradamenti. Il vero pericolo è rappresentato dalla temperatura: l’aria troppo calda, infatti, facendo evaporare di colpo l’acqua presente nel capello, provoca una combustione, dannosa non solo all’esterno, ma deleteria per la sua struttura interna. E’ consigliato utilizzare un phon che utilizzi la tecnologia a ioni negativi. Per ottenere capelli lucenti e combattere l’antiestetico effetto crespo, potete optare anche per un prodotto specifico per l’asciugatura. I prodotti liscianti sono adatti per chi vuole ottenere capelli lisci e nello stesso tempo morbidi al tatto. Possono essere applicati sia quando i capelli sono ancora umidi sia quando sono già asciutti. Questi prodotti in genere nutrono i capelli, rendendoli lucidi e compatti, inoltre li riparano dalle doppie punte.

ARTICOLI RACCOMANDATI