Curare capelli ricci: 20 consigli per lucire i tuoi ricci perfetti!

curare capelli ricci

I vostri ricci sfuggono al controllo? Tanti suggerimenti e consigli utili per curare i capelli ricci ed ondulati, per un risultato perfetto, da vera star, con un look che conquista all’istante!

1) NO AI LAVAGGI FREQUENTI: non è necessario lavare i capelli ricci tutti i giorni per mantenerli corposi; il sebo naturale dei capelli aiuta a domarli e lavarli due-tre volte a settimana è più che sufficiente. Negli altri giorni, limitati a bagnarli e applicare un balsamo leggero senza risciacquo per non appesantirli.

2) Lo shampoo ideale per chi ha i capelli ricci è quello contenente semi di lino o comunque sostanze oleose, che agiscono sul capello fino a renderlo morbido e lucente.

3) AGGIUNGI PESO: contrasta la secchezza naturale dei capelli con prodotti nutrienti che li aiutino a stare al loro posto e a renderli più trattabili.

4) Il balsamo da scegliere per chi ha una chioma ultra riccia è a base di aloe vera, questa oltre che a nutrire, rigenera e protegge i capelli. Può essere usato anche il balsamo senza risciacquo. E’ importante applicare il balsamo sui capelli bagnati e lasciare che agisca per diversi minuti. Dopo di che risciacquare senza massaggiare. 

5) NON SPAZZOLARLI; pettina i capelli solo prima di lavarli per togliere nodi, polvere e sporco: se spazzolati, infatti, i capelli mossi tendono a diventare crespi. Quando sono bagnati, usa un pettine di legno a denti larghi per no spezzarli.

PRODOTTI PER CAPELLI RICCI

6) La scelta dei prodotti giusti è fondamentale, e non solo per le chiome ribelli e ricciolute. Per orientarti nella vasta offerta commerciale, ricordati che un buon prodotto per capelli deve essere delicato e non troppo schiumogeno, non che contenere agenti emollienti e vitamine, che ristrutturano la fibra del capello, riparano e lisciano la cuticola aumentando la morbidezza. 

7) In commercio esistono diverse maschere per capelli ricci, ma gli impacchi fatti in casa sono sempre molto efficaci per combattere l’effetto crespo e donare ai capelli la giusta luminosità e la forza che occorre.

8) Ecco alcuni impacchi fai da te, facili da realizzare:

  • IMPACCO CON OLIO DI OLIVA E MIELE (rende i capelli morbidi, setosi e lucidi)
  • IMPACCO CON MAIONESE E LIMONE (previene efficacemente le doppie punte e il temibile effetto paglia)
  • IMPACCO DI SOLO ACETO (ravviva il colore)
  • IMPACCO ALLO YOGURT (nutre intensamente i capelli)

9) E’ importante mescolare gli ingredienti fino ad ottenere una pappetta abbastanza omogenea che verrà distribuita accuratamente sui capelli. Questi verranno coperti con una cuffietta o uno strato di pellicola per alimenti, per favorire la penetrazione dell’impacco. La posa non deve durare meno di 30 minuti. Procedere quindi al consueto lavaggio.

10) Tra i prodotti in commercio esistono buone creme disciplinanti per capelli ricci o mossi. E’ importante, per avere l’effetto finale desiderato, applicare questo prodotto senza massaggiare troppo i capelli. Le creme vanno applicate ciocca dopo ciocca, dall’alto verso il basso. 

11) La schiuma ideale per chi ha capelli ricci o ondulati ribelli è quella a tenuta molto forte. Va applicata prima di asciugare i capelli, partendo dal cuoio capelluto, a scendere, fino alle punte, frizionando le ciocche.

12) Prima dell’asciugatura, tamponate i capelli con l’asciugamano e applicate una buona mousse. Servirà ad avvolgere il fusto in un film trasparente che avrà l’effetto di proteggerli dal calore del phon, ma anche dalle aggressioni degli agenti atmosferici esterni. Applicare una mousse è molto importante anche per dare abbastanza volume e definizione.

13) Per l’asciugatura possiamo usufruire del phon a ioni. I getti di ioni trattano i capelli, riducono l’effetto crespo e l’elettricità statica, lasciandoli morbidi, soffici e lucenti e donando una pettinatura sicuramente più ordinata.

14) I capelli ricci vanno asciugati a testa in giù con il diffusore ad una temperatura mite, né troppo calda né troppo fredda. Si parte dal basso per poi salire verso l’alto in maniera graduale.

15) Per valorizzare i capelli ricci, dopo aver lavato i capelli, e per ottenere un effetto ancora più morbido e ondulato, è consigliabile attorcigliare le ciocche su se stesse aiutandovi con le dita, seguendo la naturale ondulazione del capello. Il phon deve essere utilizzato con il diffusore, facendo attenzione a non toccare troppo le punte, poiché aprendosi potrebbero dare un effetto di disordine alla capigliatura. Una volta asciugati i capelli, passare le dita fra i ricci per separarli un po’. Poi aggiungere un po’ di lacca o semi di lino, per renderli belli, lucidi e morbidi.

16) Gioca sulle punte. Per creare uno stile più definito, applica un prodotto specifico, ma solo sulle punte, in modo da far arricciare i capelli fino in fondo, senza, però, appesantire le radici.

17) La tendenza è avere ricci vaporosi, con volume naturale. L’effetto messa in piega è out e lascia il posto alle capigliature fluide e naturali, a voluttuosi boccoli ottenuti usando la piastra arricciacapelli. Piccolo segreto: per un look ancora più trendy, dopo aver creato i riccioli con la piastra, spazzola i tuoi capelli per formare delle morbide onde… L’effetto glamour è garantito!

18) Realizzare un’acconciatura con i capelli ricci è semplice; per iniziare, prendi una sezione di capelli di circa 10 centimetri dall’attaccatura della fronte e assicurala sulla sommità del capo con un paio di mollette. Puoi utilizzare le mollette anche davanti, se vuoi fissare alcuni ricci ribelli.

19) Se i tuoi capelli sono molto voluminosi, puoi prendere una piccola sezione di capelli da sopra l’orecchio destro e un’altra da sopra l’orecchio sinistro; poi incrocia le due sezioni e assicurale dietro alla nuca con altre mollette. Per un effetto sbarazzino, puoi lasciare che alcune ciocche di capelli ricadano sulle orecchie. Per finire, completa l’acconciatura vaporizzando con uno spray lucidante su tutta la chioma.

20) Potrete gestire e impreziosire le vostre chiome ricce anche con fasce elastiche, nastri, cerchietti, ma anche coroncine di pietre colorate o strass, per un look da principesse e per essere scintillanti in discoteca.

ARTICOLI RACCOMANDATI